Traduzione: le misure contano.

di officinedada

I’m gonna translate this artcle, for my italian speaking friends.

Questo articolo è il primo di una serie di Dan Milner e Chris Porter per MBR, e mi ha colpito per l’avanguardia che richiama. Critica apertamente l’abitudine di imporre geometrie da parte dell’industria.

Le misure contano: perchè stiamo usando tutti bici troppo piccole.

La misurazione sulle biciclette è rimasta all’età della pietra, grazie ai nostri predecessori depilati che frequentano l’asfalto. Non ho mai avuto una bici che realmente mi andasse a pennello, finchè non ho avuto la prima bici dotata di Forward Geometry. Con quella potevo montare un attacco manubrio corto, per migliorare la precisione di guida, avendo però un orizzontale e un interasse sufficientemente lunghi. L’esperienza con quella Foxy XR mi ha spedito giù per una sentiero di scoperta del quale non ho ancora trovato il fondo- ho fatto un telaio custom ancora più lungo e non è troppo grande.

Mettere un attacco manubrio più lungo non è come allungare il telaio, questo è un consiglio gratis per l’industria!

Da molti punti di vista la mountain bike si è evoluta come le moto da fuoristrada: sospensioni, freni e coperture hanno molte tecnologie in comune. Ma è anche chiaro che la lunghezza degli attacchi manubrio e dei telai sono derivati dalle bici da strada. Ma la mountain bike ha un set di priorità completamente diverse.

Strada verso la perdizone.

Su una bici da strada la pedalata seduta è vitale. Si pedala in piedi solo in salita (nessuno sta in piedi durante le discese). Ho anche sentito dire, perchè non sono un esperto, che un interasse più corto permette di avvicinarsi alla scia del ciclista di fronte senza toccarne la ruota. Il fatto che manubrio e attacco manubrio siano tanto oltre all’asse anteriore, non costituisce minimamente un problema. E spiega perchè sia importante andare in discesa seduti, per mantenere il peso dietro l’asse il più possibile. Quindi le bici da strada sono progettate per pedalare bene, ma sicuramente non per un’ideale guidabilità. Arriverò a prendermi la responsabilità di considerare il comportamento delle bici da strada e dell’attacco lungo, assolutamente terribile. Anche se non uso da tempo una bici da strada, resto della mia idea avendo l’UCI congelato le geometrie e bloccato ogni sviluppo.

Mezzo umano contro uomo intero.

Un’area dove le bici da strada influenzano ancora la mountain bike è la lunghezza del tubo orizzontale. Considerate questo: la misurazione del tubo sella è in relazione con l’altezza sella., e quindi con la tua posizione seduta e lunghezza della gamba interna. All’incirca metà della tua altezza o, come la chiamo, la misura del mezzo umano. I tubi orizzontali ed obliquo entrano in gioco quando ti alzi in piedi- quella è la misura del tuo torso e delle gambe, o l’uomo intero. Quindi perchè il tubo sella si allunga di 2o 40 mmm per taglia, quando il tubo orizzontale solo di 10-20mm?
La relazione esistente tra guarnitura e manubrio è vitale dovendo muovere in giro una mtb, come è cruciale ogni aspetto della guidabilità. Siccome ci alziamo in discesa, e potenzialmente affrontiamo discese molto inclinate e tecniche, avere un attacco manubrio lungo oltre l’asse anteriore è un maledetto rischio! Chiamatemi cinico, ma penso che costruire un attacco manubrio lungo sia più economico che telai più lunghi. Può essere che telai più corti entrino in maggior numero in un container? E Quanti soldi risparmierebbe su migliaia di pezzi? Hmmm…
Se siete alti, le vostre opzioni sono limitate. Vi potete ripiegare rischiando una grossa fattura del chiropratico, oppure potete sviluppare braccia atrofizzate come un Tirannosauro. Fatto sta, molti produttori cercano ancora di adattare i telai a persone grani usando attacchi manubrio lunghi. AAAArgh! Perchè i tubi sella devono cambiare tanto? Se alzassi il mio reggisella telescopico al suo limite maggiore sul mio telaio xl, potrei farci pedalare un gigante di tre metri.
Ora per la scienza…
Per chiarire ho fatto delle misure. Joe Taylor è uno dei tecnici qui a Mojo. Ha vinto alcune Gravity Enduro nella categoria senior ed è alto 1676mm. La sua misura da i binari della sella a guarnitura è 665mm e is suo centro guarnitura a manubrio è 850mm.
Io sono alto 1854mm, la mia prima misura è 720 e la seconda 915. In entrambi i casi, la nostra altezza è 2.5 volte la distanza tra la guarnitura e la sella e il doppio della distanza da guarnitura e manubrio.
U Fox DOSS da 125 ha 93mm di regolazione in altezza dentro al telaio. Abbastanza, moltiplicato per 2.5, per adattare ciclisti con differenza di 232mm di altezza, sullo stesso telaio taglia m!
Tornando alle misurazioni precedenti, quei 232mm di variazione richiederebbero 115mm di lunghezza extra da rider più alto a più basso. Calcolando che l’attacco manubrio più corto è di 50mm, ci sarebbe bisogno di un attacco da 165mm per evitare che il più alto si pieghi in due.
Ovviamente, c’è una contropartita. Joe potrebbe salire sulla mia Mondraker Dune XR taglia XL (una delle mountain bike più grandi attualmente in produzione), mettere un reggisella normale, un attacco da 10mm e un manubrio lo-rise ed essere nella posizione giusta. Una XL! Ed è alto 1,67!

Misure estreme.

Forse, invece delle bici da strada, dovremmo guardare ai nostri cugini motorizzati per avere dei lumi. Le moto da fuoristrada sono disegnate per una guidabiltà ottmale. La relazione tra ruote, angoli, sospensioni, massa e punti di contatto del pilota sono incentrati sulle prestazioni, sacrosanti e fissati dal produttore. La posizione di guida di una moto da strada è adattabile a una grande varietà di persone. Se un pilota alto e uno basso comprano la stessa moto, possono fare piccoli adattamenti usando l’attacco manubrio (10 o 20mm avanti e indietro), altezza manubrio, sedile più alto o basso. Fondamentalmente, i due si ritrovano nella stessa posizione tra le ruote, e possono adattare le sospensioni per lo stesso comportamento dinamico nonostante differenti altezze.

Joe può avere i suoi 850mm da pedana a manubrio abbassando quest’ultimo, inclinandolo all’indietro. Io, facendo il contrario, posso avere i miei 915mm.

Perchè non facciamo lo stesso con le mountain bike? Perchè devo comprare una specie di cancello da giardino per avere un interasse decente? Le bici da downhill sono considerate l’apice del nostro campo e sono più lunghe con angoli pù aperti. Se quella geometria è corretta in velocità, perchè non possiamo dare a quel rider una geomtra con angoli corretti per affrontare le salite? Già che ci siamo, potremmo montare manubri più larghi da tagliare invece di dover sostituire i troppo corti di serie…

Voglio vedere tutto il protocollo taglie girato da testa a piedi. Voglio la differenza tra telai di 10-20mm sul tbo verticale e di 25-40 sull’orizzontale. E voglio che i produttori capiscano che un attacco più lungo non adatta un ciclista più alto.

Chris Porter

 

Annunci